Recensione Wimax: un mix tra Wifi e ADSL

Cos’è il WIMAX

Il Wimax, acronimo di Worldwide Interoperability for Microwave Access, rappresenta l’ultima frontiera in termini di connettività senza fili.
L’obiettivo è quello di fornire una recensione su questo servizio.

Nello specifico è una tecnologia che permette l’accesso a reti di telecomunicazioni a banda larga e senza fili e che quindi non necessita di una linea telefonica di rete fissa. Permette quindi di raggiungere anche aree geografiche particolarmente complicate dal punto di vista orografico e nel medio periodo di colmare il gap digitale presente dal punto di vista tecnologico su una buona parte del territorio nazionale.

Ciò significa che chi si trova in zone che sono difficile da raggiungere dalla tradizionale linea adsl ed ancor più dove è oneroso (e forse non conveniente) per i gestori di linee mobili assicurare una discreta copertura mobile, la wimax rappresenta l’unica alternativa per usufruire di una copertura internet ad una velocità di circa 7Mb.

wimax e aria

Come funziona

Il funzionamento della tecnologia wimax è estremamente semplice. Nel territorio viene installato un ripetitore che non fa altro che trasmettere dei segnali radio emessi con una frequenza esclusiva. Gli utenti dotati di un apposito box (ricevitore) che può essere sia indoor che outdoor sono così messi direttamente on line e connessi in rete. Collegando anche un apparato telefonico è possibile anche utilizzare le frequenze ricevute per effettuare e ricevere chiamate come in una tradizionale linea telefonica, senza però alcun cavo telefonico.

E’ da sottolineare anche che le frequenze utilizzate rappresentano una concessione del Ministero delle Comunicazioni, le quali attraverso una serie di crittografie e autenticazioni forniscono uno standard di affidabilità elevatissimo contro le intrusioni da parte di terzi.
L’installazione del ricevitore è semplicissima e non richiede la messa in opera di alcun lavoro in casa nè tantomeno l’intervento di un tecnico specializzato.

Punti di forza

Indubbiamente questa tecnologia fornisce una serie di pregi sia globali che per il singolo utente.
Come accennato in precedenza, uno dei primi vantaggi è dato dall’abbattimento del divario tecnologico e quindi dall’ampliamento della copertura sull’intero territorio nazionale. Tale vantaggio inoltre è ottenuto evitando il cablaggio (ossia il passaggio di cavi) sotterranei.

Dal punto di vista del singolo utente invece possiamo elencare molteplici vantaggi. Innanzitutto si ha un contratto con un operatore di telefonia che permette di avere un unico contratto per le esigenze di comunicazione e di connessione con conseguente contrazione dei costi (vedi tra le altre cose eliminazione del canone Telecom).

Il Wimax raggiunge quindi i posti dove le altre fonti di comunicazione non arrivano, garantendo un servizio di qualità e ad alta velocità.
Ovviamente rappresenta anche un fattore di sviluppo e di innovazione rispetto alle tecnologie tradizionali utilizzate dalla maggior parte degli utenti. Non richiede eccessivi costi ed interventi di manutenzione il che si traduce in un rilevante vantaggio competitivo rappresentato da alte prestazioni sostenute a prezzi concorrenziali.
Ottima anche la gestione del post-vendita da parte dei call center dedicati da parte dei gestori del servizio.

Il giudizio su questo servizio non può non essere che positivo e di assoluta validità della tecnologia. Probabilmente l’utilizzo si presta più che alla copertura di zone rurali a quella di centri commerciali o di luoghi ad elevata concentrazione di utenti.

Per maggiori informazione segnaliamo un’altra recensione sulla tecnologia wimax molto dettagliata.