Il rumore vi tormenta? È il momento di cambiare i vetri degli infissi!

serramenti

Quante volte vi capita di non riuscire ad addormentarvi, la sera, perché fuori c’è troppo rumore? Voci della gente in strada, rombi di motociclette o auto, musica ed altro. Eppure avete fatto attenzione a chiudere bene tutti gli infissi! Magari state pensando di sostituire proprio questi ultimi, ma la verità è che molto spesso il problema dell’isolamento acustico delle tue finestre può risolversi con la scelta del vetro giusto. In questo articolo vi diciamo come fare, con qualche consiglio sulle scelte più idonee da prendere. Ci aiuterà Mavis srl showroom serramenti a Udine.

Vetro o materiale dei serramenti? Badare a qualità e progettazione

Vi è ora chiaro dunque che il rumore filtra dai serramenti e state decidendo sul da farsi per risolvere questo problema. Alla fine avete deciso: è giunta l’ora di sostituire i vecchi infissi. Bene, ma a questo punto vi sorge un’altra domanda: devo cambiare il vetro o il materiale dei serramenti? La risposta è semplice: il vetro è la prima cosa che dovete controllare in questi casi. Se infatti vi concentrate solo sul materiale dei serramenti non è detto che riusciate a bloccare e filtrare i fastidiosi rumori esterni. Ecco perciò che dovrete procedere a sostituire i vecchi vetri con quelli nuovi utili per l’isolamento acustico. Insieme con il vetro, però, è fondamentale una buona progettazione dell’installazione dei nuovi infissi/serramenti. Questo perché molto spesso il rumore filtra dall’esterno anche a causa del cassonetto degli avvolgibili, che quando non adeguatamente isolato, a causa della cinghia a rulli, provoca disagi e dispersione, sia a livello acustico che termico.

Quale vetro scegliere: ecco qualche consiglio

Dopo che vi sarete premurati di scegliere il giusto tipo di progettazione e messa in opera degli infissi, dovrete occuparvi della tipologia di vetri. Questi ultimi dovranno necessariamente essere più performanti di un normale vetrocamera. Secondo gli esperti del settore, i migliori vetri che consentono un ottimo isolamento acustico sono i vetri accoppiati. Si tratta di due lastre che vengono tenute insieme da una sorta di pellicola, fatta di un materiale isolante, il polivinilbutile. Ma un vetro può essere anche a triplo strato, con una terza lastra. Occorrerà valutare il caso specifico per capire se utilizzarne due o tre, e comunque lavorare con diversi spessori dei vetri per ottenere un risultato più efficace sul rumore. Vetri con lastre diverse all’esterno e all’interno rappresentano in questo caso la soluzione migliore, in quanto i decibel vengono ridotti ancora di più.

L’importanza dei consulenti: per pareri mirati e per evitare di sbagliare

La scelta del vetro giusto e più indicato per le vostre esigenze dipende da un altro fattore importantissimo: la consulenza qualificata. Solo dei consulenti esperti potranno infatti valutare non solo la tipologia di vetro che fa al caso vostro, ma anche se persistono problematicheall’interno dei serramenti, ad esempio per il cassonetto delle tapparelle, che rappresenta un importante ponte acustico. Sono almeno tre i motivi per cui bisognerebbe rivolgersi a personale qualificato. Innanzitutto un consulente esperto vi sarà dire quale prodotto potrà risolvere al meglio il vostro problema di isolamento acustico, valutando necessità specifiche e stato degli infissi e dei vetri già esistenti. In secondo luogo in questo modo non correrete il rischio di acquistare un ottimo serramento che però non va assolutamente bene per la vostra situazione, e quindi non vi isola dal rumore, per di più magari viene installato in maniera errata. Infine, rivolgendovi ad un consulente esperto, qualificato proprio in materia di finiture casa e vetri, eviterete di spendere cifre molto alte senza risolvere nulla, per poi ricominciare da capo.