3 consigli per gestire una piccola agenzia digitale in tempi di crisi

3 consigli per gestire una piccola agenzia digitale in tempi di crisi

Come per ogni proprietario di agenzia di comunicazione o gestore di un’agenzia eventi, questi sono tempi difficili.

Stiamo tutti cercando disperatamente di capire le cose in questa periodo di COVID-19, proprio come te.

Quelli che seguono sono quattro suggerimenti sulla gestione di un’agenzia digitale nell’attuale crisi

Spero che questi pensieri ti siano utili.

Comunicare in modo rapido, chiaro ed empatico

Non dovrebbe sorprendere che la comunicazione sia in cima all’elenco qui.

Velocemente

In realtà potrebbe essere un po ‘troppo tardi per questo, ma anche tardi è meglio che mai.

Un paio di settimane fa, abbiamo esaminato tutti gli account dei clienti e abbiamo elaborato un’email per comunicare:

  • Questo è ciò che sta accadendo nel mondo più grande in generale.
  • Ecco esattamente cosa sta succedendo nel tuo account in questo momento.
  • Ecco i passaggi che stiamo attivamente prendendo in questo pasticcio.

Volevamo metterlo di fronte, anche prima che alcuni clienti ci rendessero pienamente conto che i loro account potrebbero persino essere influenzati.

La risposta che abbiamo ascoltato è stata straordinariamente positiva.

In effetti, l’esercizio è stato positivo per noi perché ci ha costretti a sederci davvero e fare il punto esattamente dove erano i nostri conti, piuttosto che fare affidamento sui nostri presupposti.

I clienti apprezzano le agenzie che dimostrano che stai pensando alle loro attività anche prima di loro.

Chiaramente

Questo non è davvero il momento di ricoprire di zucchero le cose ma ti tocca utilizzare tecniche di Crisi Management

Voglio dire, non essere allarmista, ma se un account si trova in una crisi, sii disposto a riconoscerlo onestamente e guida il cliente aiutando a superare la crisi.

Se i tuoi clienti non possono fidarsi che sarai onesto con loro riguardo allo stato attuale della loro attività, allora perché dovrebbero tenerti in sospeso … anche dopo che si è invertito?

Percorri quella linea sottile tra il rimanere positivo, ma realistico, in modo da poter cercare soluzioni.

Empaticamente

Hai mai sentito la frase “fai agli altri quello che vorresti fosse fatto a te” prima?

Questo può sembrare sciocco, ma pensa a come ti senti in questo momento e immagina come si sentono gli altri prima di comunicare.

In molti modi, questo è un evento senza precedenti, virale o economico, che tutti noi stiamo affrontando.

Tutti nel mondo in questo momento sono un po ‘più stressati per ammalarsi e perdere denaro.

Aggiungete a ciò il fatto che sono stati rinchiusi nella loro casa più a lungo che mai … e hai una ricetta per le persone che sono solo un po ‘più infastidite in generale.

Sii straordinario scegliendo la gentilezza nel modo in cui comunichi e che sarà ricordato nei tuoi clienti quando la polvere si depositerà.

Se devi rispondere a un’e-mail o parlare con un cliente stressato, fai alcuni respiri profondi e considera che potrebbero essere preoccupati per il padre malato o potrebbero chiedersi come affronteranno l’istruzione dei bambini l’anno prossimo se dura più a lungo di qualche mese.

Potresti essere l’ultima persona di cui sono veramente infastiditi e tuttavia ti sferrano una breve scossa.

Mettiti nei loro panni e comunica con gentilezza e rispetto.

Non solo sei una persona eccezionale per farlo, ma probabilmente sarai anche quello che loro ricorderanno quando sarà fatto e la fedeltà dei clienti sarà ai massimi livelli.

Aiuta i tuoi clienti

Mentre dobbiamo assicurarci di prenderci cura dei nostri clienti, dobbiamo assicurarci che ci prendiamo cura anche dei nostri affari.

Un paio di pensieri su come farlo praticamente:

  • Assicurati di indagare sul prestito / sovvenzioni per assistenza. Se ti aiutano a sopravvivere in modo da poter continuare a fare un ottimo lavoro per i clienti e aiutare a commercializzare altre imprese in modo che sopravvivano, allora tutti vincono!
  • Anche se potresti sentirti male nel farlo, non credo che sia sbagliato (rispettosamente e pazientemente) perseguire pagamenti insoluti da clienti debitori … specialmente se hai permesso ad alcuni di rientrare in diversi pagamenti. Questo non significa che sei un idiota a riguardo, o che non pensi attraverso possibili opzioni creative per il rimborso (considera un piano di pagamento o uno sconto se pagano per intero entro la settimana), ma hai lavorato e loro hanno accettato di pagarti e devi anche considerare le famiglie dei tuoi dipendenti mentre prendi queste difficili decisioni.