La piaga del tabagismo: è possibile smettere di fumare definitivamente?

Il fumo è un vizio che si è diffuso sempre di più negli anni, nel mondo e nel nostro Paese.

Solo in Italia, secondo il rapporto sul fumo dell’Istituto Superiore di Sanità risalente al 31 maggio 2019, abbiamo 11.6 milioni di fumatori, più di 1 italiano su 5.

Anche tra i giovani purtroppo il fumo rimane un’abitudine diffusa.

Il paradosso è che proprio tra i ragazzi “under 20” che praticano sport si registra la percentuale più alta di fumatori.

Ammonta al 5% la percentuale di chi si approccia al fumo usando solo le sigarette elettroniche, ma comunque nella maggior parte dei casi tabacco riscaldato e sigarette elettroniche vengono consumate insieme alle sigarette tradizionali.

Il fumo, inoltre, si trova tra le principali cause di morte evitabili nel mondo.

Nel nostro Paese si stimano dalle 70.000 alle 83.00 vittime del fumo ogni anno.

Fa riflettere pensare al fatto che se si abolisse l’uso del tabacco, si potrebbero risparmiare circa 6 milioni di vite all’anno in tutto il mondo.

Chiunque decida di smettere di fumare si trova di fronte ad un grande cambiamento e non sarà affatto facile spegnere quella che sarà l’ultima sigaretta.

Alcuni dei più recenti dati Istat segnalano come circa il 90% dei fumatori sia riuscito a smettere da solo, con grande forza di volontà.

Smettere di fumare: dritte e consigli

Prima di cimentarsi in questa nobile impresa, è bene ricordare che i primi quattro giorni saranno quelli in assoluto più difficili da superare, a causa degli intensi sintomi dell’astinenza che si potranno avvertire, l’importante è quindi cercare di distrarsi il più possibile per non cedere alla voglia di fumare.

Un’altra cosa che spesso non viene detta è che le ricadute fanno parte del percorso di cambiamento e non bisogna mai farsi scoraggiare da queste, poiché possono capitare e anzi possono essere sfruttate per affrontare meglio i successivi momenti di crisi.

Di seguito si potranno leggere alcuni suggerimenti e consigli per smettere di fumare.

Il primo suggerimento è quello di scegliere un momento tranquillo della propria vita, in cui si è poco stressati da impegni lavorativi e sociali.

Potrebbe sembrare sciocco, ma è importante anche scrivere i motivi per i quali si vuole smettere di fumare, per poterli rileggere nei momenti di sconforto e non perdere la motivazione.

Woman using nasal spray nostril.

Successivamente, è necessario, soprattutto i primi tempi, prevedere ed evitare le situazioni, le persone, le cose o i luoghi che inducono il desiderio di fumare.

Per contrastare l’astinenza è fondamentale idratarsi molto nel corso della giornata, almeno due litri al giorno, per liberarsi dalla nicotina, sostanza idrosolubile.

Inoltre, il fumatore deve cambiare abitudini: ad esempio, invece della classica sigaretta dopo il caffè, deve trovare qualcos’altro da fare, come una passeggiata, due chiacchiere con un amico o una gomma da masticare.

La nicotina è una sostanza anoressizzante, quindi smettendo di fumare è possibile prendere qualche chilo, ma niente che non si possa risolvere cambiando gradualmente le proprie abitudini alimentari.

Un altro consiglio è quello di rendere partecipi amici e parenti, in modo tale da avere un supporto emotivo per continuare nella giusta direzione per la propria salute e quella dei propri cari. Infine, è bene anche premiarsi quando si raggiunge un obiettivo prefissato, come la prima settimana senza fumo.

Come già detto nel corso dell’articolo, dire addio al tabacco è difficile, nessuno lo mette in dubbio.

Un valido aiuto però viene anche da numerosi prodotti presenti in commercio che sono dei validi alleati nella lotta contro il fumo: tra questi, si sta diffondendo sempre più NoSmoke, uno spray composto da elementi naturali che, aiuta a smettere di fumare.

Ciò lo si deve proprio agli ingredienti che lo compongono quali:

Griffonia – sostanza naturale che va ad agire sui punti nevralgici che creano dipendenza;

zenzero – aiuta a purificare l’organismo dalla nicotina;

menta – aiuta a migliorare l’alito eliminando i cattivi odori che si sono accumulati nel tempo nel cavo orale.

Come si è visto parliamo di prodotti del tutto naturali che non provocano alcun tipo di reazione allergica o di intolleranza.

Per quanto riguarda l’acquisto, scopri qui dove puoi acquistare NoSmoke e iniziare così il tuo percorso di liberazione dal vizio del fumo.