La disinfezione: Definizione e usi

Spesso si tende a confondere la disinfezione con la sterilizzazione mentre invece sono due procedimenti ben diversi.

Cosa si intende per disinfezione

E’ il processo che permette l’eliminazione di una buona parte di microrganismi per evitare la contaminazione di persone, oggetti o ambienti; lo scopo principale è quello di eliminare tutte le specie patogene tra cui batteri, virus, funghi e spore.

Le varie forme di disinfezione.

E’ possibile svolgere diversi tipi di disinfezione: c’è quella che avviene attraverso mezzi naturali che sono radazioni solari, essiccamento o temperatura; si possono usare anche mezzi biologici come la concorrenza vitale (organismi con azione diretta) o la diluizione.

Esiste però anche il procedimento attraverso espedienti artificiali: in questo caso un esempio della disinfezione fisica può essere la pastorizzazione, mentre per quanto riguarda quella chimica vengono utilizzati diversi tipi di disinfettanti chimici (etanolo, fenoli, ossidanti, alogenti, detergenti,ecc…). Ovviamente bisogna anche distinguere le varie tipologie di disinfettanti: per gli oggetti, per le mani, per l’aria e per le superfici di locali.disinfezione

Quali sono gli effetti dei vari agenti chimici?

In base al tipo di disinfezione che si deve fare, è logico che devono essere utilizzati agenti chimici diversi: gli ossidanti sono quelli maggiormente consigliati per ogni agente patogeno, mentre gli alogeni hanno tutte le proprietà compresa quella di essere lentamente sporoicide, caratteristica che hanno anche gli aldeidi.

Gli alcoli non hanno alcun tipo di effetto verso le spore, così come pure i fenoli che possono risultare inefficaci per certe tipologie di virus; l’ossido di etilene è efficace contro ongi tipo di agente patogeno, i normali detergenti per le pulizie di tutti i giorni non sono efficaci verso spore e virus, e infine i biguadini non hanno effetto con le spore e un’efficacia circoscritta per quanto riguarda i virus.

Per cosa viene utilizzata la disinfezione.

Si tratta di un procedimento che viene utilizzato in alcuni casi anche in agricoltura grazie all’apposito macchinario (in questo caso viene chiamata proprio disinfezione meccanica). Si può fare quella delle acque e ha lo scopo di renderle potabili, eliminando tutti i germi patogeni presenti. La disinfezione è definita assoluta se vengono eliminati tutti i patogeni, relativa se vengono rimossi solamente in parte, occasionale se viene eseguita su determinati oggetti, periodica se fatta negli ambienti tutte le volte a distanza di un determinato periodo di tempo.

Fonte: disinfestazioni-roma.it/disinfezione